Notizie dal Dipartimento

2017

Il 4 giorno Aprile nell'Aula Magna di Agripolis si è tenuto il "Processo all'homo sapiens: colpevole di alterare irreversibilmente gli ecosistemi del pianeta, oppure innocente poiché parte integrante di un processo naturale e quindi inevitabile?"
Il Processo, richiesto dall'Associazione universitaria studenti forestali (AUSF) e organizzato dal Dipartimento TESAF, ha visto all'accusa Tommaso Anfodillo e alla difesa Mario Pividori; Paolo Tarolli ha impersonato il ruolo del giudice.
La giuria popolare, composta da 258 studenti della scuola di Agraria e Medicina Veterinaria ha emesso il seguente verdetto:


COLPEVOLE!
(173 voti per la tesi della colpevolezza, 85 per l'innocenza).

 

Il tribunale ha condannato la nostra specie alle seguenti pene:

  1. ampliare il dibattito inerente le tematiche trattate, farlo in tutti i contesti della nostra Società (a casa in famiglia, con amici, sul luogo del lavoro durante le pause, a scuola, a convegni scientifici);
  2. nella vita di tutti i giorni (da quando ci alziamo a quando andiamo a dormire) attuare almeno un’azione concreta di sostenibilità; ce ne sono tante (dal venire al lavoro con bici, alla riduzione generale dei consumi, alla scelta del cibo, al riciclo), a noi scegliere quale sia più efficace;
  3. ad ogni elezione politica (dalle comunali, alle nazionali, alle europee), chiedere se esiste un progetto di sviluppo sostenibile nei vari programmi elettorali, pretendere una dettagliata spiegazione qualora esista, e delle motivazioni qualora non esista".

L'evento ha trovato ampio spazio sul Corriere della Sera (ed. Corriere del Veneto) in un articolo firmato da Alessandro Macciò.

Il processo è in corso

Gli Attori principali del processo

La giuria popolare

Il processo è terminato

(foto di Giulia Roder)

2016

Rassegna Stampa dal Gazzettino del 21/06/2016

Download Il Gazzettino 21 Giugno 2016

Il CUS Padova ha ospitato nel fine settimana del 28 - 29 maggio le "Dipartimentiadi", giochi sportivi riservati ai dipendenti dell'Università degli Studi di Padova. Il TESAF ha partecipato al campionato di "calcio a 5" classificandosi terza nel girone eliminatorio. E' stata una bella giornata di sport e festa per tutti i presenti!

La squadra di calcetto del TESAF 2016

Complimenti alla dott. Elena Pellizzari, vincitrice del primo premio come migliore presentazione orale al convegno internazionale TRACE 2016 (Tree Rings in Archeology, Climatology and Ecology) svoltosi a Białowieża dall' 11 al 15 maggio che ha visto la partecipazione di oltre 14o ricercatori (junior e senior) europei ed extra europei

Questo il titolo del suo intervento: "A juniper tree-ring network across the Alpine range"

Sito Web del Convegno Internazionale TRACE 2016

 

Elena Pellizzari premiata al Convegno TRACE 2016

2015

Sono ora disponibili in download le presentazioni dei relatori al Convegno Food for the Future Conference tenutosi a Sidney dall'1 al 3 settembre e organizzato dall'Università di Sidney in collaborazione con l'Università di Padova.

Segnaliamo un interessante articolo di Francesco Zerbinati, "La Collezione di Configliachi" che ripercorre la storia della preziosa collezione di modelli di macchine e attrezzature agricole custodita al TESAF.

L'articolo è stato pubblicato sul nuovo magazine "Meccanizzazione in Miniatura" arrivato al suo terzo numero (agosto/settembre 2015).

Leggi l'articolo.

Complimenti alla dott. Angela Luisa Prendin vincitrice del premio Bagnaresi per il miglior poster al Congresso Nazionale SISEF, Firenze, 15-18 Settembre 2015.

WOOD ANATOMICAL RESPONSES TO LONG-TERM CO2 ENRICHMENT AND SOIL WARMING IN LARIX DECIDUA TREELINE TREES - 
A.L. Prendin, P. Fonti, G. von Arx, C. Rixen, M.A. Dawes and G. Petit

Angela Luisa Prendin premiata alla SISEF

Anna Mastellaro, Alvise Anchel, Andrea Rocco e Valentino Dal Ben sono 4 amici e colleghi del corso di Paesaggio parchi e giardini che hanno vinto il primo premio del concorso internazionale Flormart Garden Show 2015. Il loro progetto sarà adottato dal Comune di Padova per la costruzione di un giardino verticale al Parco Europa.

Premio flormart 2015

Segnaliamo un interessante articolo del dott. Enrico Romanazzi inerente l'attività di monitoraggio e ricerca condotta nel 2015 sulla Salamandra di Aurora nell'Altopiano di Asiago. L'articolo è stato pubblicato nel mese di settembre sulla rivista "L’Altopiano" ( http://www.giornalealtopiano.it/ ). Si ringrazia la redazione dell'Altopiano per averci gentilmente concesso la riproduzione dell'articolo del dott. Romanazzi.

E. Romanazzi - Salamandra di Aurora, il gioiello dell'Altopiano: attività del 2015.  L'Altopiano, la voce degli 8 Comuni, 12 settembre 2015, pag. 18.

Il Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-forestali dell'Università degli Studi di Padova ricorda con commozione e affetto la giovane collega Linda Scattolin, deceduta in Sudafrica dove stava svolgendo ricerche presso l'Università di Stellenbosch.

Il suo entusiasmo e la sua generosità nel trasmettere le sue passioni e conoscenze l'hanno portata a consolidare importanti successi internazionali sia nel mondo accademico sia in quello sportivo.

Padova, 14 marzo 2015 

 Linda Scattolin

Linda Scattolin in aula

2014

Gli studenti di Scienze Forestali e Ambientali, Protezione del Territorio, sono stati impegnati nell'uscita didattica del corso "epidemie, endemie e monitoraggio fitosanitario" della Dr. Linda Scattolin, presso il Parco Nazionale del Gran Paradiso dal 10 al 16 ottobre 2014.

Download Foto dell'uscita didattica (1)

Download Foto dell'uscita didattica (2)

Il nostro brevetto BITE (Blade for Infusion in TrEes) in un servizio della televisione inglese BBC.

http://www.bbc.com/news/science-environment-29522647

Screenshot del servizio della BBC su BITE

http://www.biteinfusion.com/

This summer school represents the second appointment of the agreement signed two years ago between TESAF Dept. (University of Padova) and the Earth Science Dept. (National Cheng Kung University). The purpose was to arrange a moment where 10 Italian and 10 Taiwanese students meet each other and discuss about the critical and social issues related to natural hazards, since both Italy and Taiwan are yearly subject of several natural disaster. In 2013 a first summer school/field trip was organized in Taiwan and 7 students from University of Padova attended the event. The purpose of this year is to organize the same in the Italian Alps (Dolomites). The principal aim is to make the students aware of natural hazards in the alpine region. This will be accomplished through both lectures and field surveys in a typical alpine catchment (Rio Cordon) and also a well-known site: the Vajont.

During this summer school, the students had the possibility to gain awareness of the principal issues related to natural hazards in the Alps, especially landslides and debris flow. Some lectures were gave at the campus of Agripolis (Scuola di Agraria – Medicina Veterinaria), whereas field surveys have been carried out in the Rio Cordon alpine catchment. This study area fits for the purposes because it has been fully covered by several surveys in the last decades. In addition, multi-temporal environmental data (landslide scars, channel heads, rainfall and discharge, sediment transport, channel network) are available and tested.

Then the students visited the Vajont dam (BL) in order to understand how one of the most (and sadly) famous natural disasters in the world, has occurred.
Dr. Paolo Tarolli, from University of Padova, was the teacher in charge of the Summer School. Prof. Ruey-Juin Rau, head of the Earth Science Dept. of the National Cheng Kung University, also attended as co-instructor.

Download Group shot

Download UNIPD-NCKU joint summer school photo-book (pdf, 18 Mb)

La ricercatrice Dr. Linda Scattolin, in un contesto di produttiva collaborazione tra personale tecnico e docente dell'Università di Stellenbosch, ha svolto seminari  e lezioni in aula e laboratorio, rispettivamente per colleghi e studenti Sud Africani, del corrispondente corso di Scienze Forestali, su argomenti inerenti l'importanza dei simbionti micorrizici in ambiente forestale ed in particolar modo vivaistico.

La Dr. Scattolin è stata impegnata presso l'Università di Stellenbosch, Forest and Wood Science Department, nel primo trimestre 2014, per attivita' di ricerca internazionale, inerenti il progetto "CLIMATE-FIT FORESTS" (FP7 People, Marie Curie IRSES, 2012-2015).

Download Foto di una lezione in aula

Download Foto di una lezione in laboratorio (n. 1)

Download Foto di una lezione in laboratorio (n. 2)

La ricercatrice Dr. Linda Scattolin dal 10 gennaio 2014 e' attualmente impegnata, per tre mesi, presso la Stellenbosch University, Forest and Wood Science Department, per attivita' di ricerca internazionale, inerenti il progetto "CLIMATE-FIT FORESTS" (FP7 People, Marie Curie IRSES, 2012-2015), "Solutions for adapted forest management strategies under the threat of climate change -  learning from a climate gradient from Germany over Italy to South Africa" (Management: Prof. Dr. H. Pretzsch, Coordination: Enno Uhl).

La ricercatrice, inserita nel WP1, sta svolgendo attivita' di campo e laboratorio nei siti di Pinus radiata sudafricani identificati dal progetto, con il principale obiettivo di descrivere la comunita' ectomicorrizica presente, associandola a variabili ambientali ed a caratteristiche fisiologiche delle piante, secondo un gradiente di stress idrico.

Una serie di seminari ad invito e lezioni sono inoltre in atto sul ruolo fondamentale delle ectomicorrize in ambiente forestale e di vivaio, per la salute delle piante e la protezione da agenti patogeni.

La collaborazione coi Colleghi sudafricani dell'Universita' di Stellenbosch, gia' stabile da anni grazie al lavoro di altri docenti e staff del Dipartimento, si sta ora intensificando e rafforzando.

Download Project Staff Stellenbosch

Download Pinus radiata plantations

Download Raccolta campioni

Download Dott. Linda Scattolin

2013

Utilizzo innovativo delle risorse geotermiche a bassa temperatura nel sud-est europeo.

http://www.unipd.it/download/file/fid/15974

La Cina dà visibilità ed esprime riconoscimento per le lezioni tenute dal Dott. Paolo Tarolli, ricercatore presso il Dipartimento TESAF. Il Dott. Tarolli, dopo una permanenza di due mesi presso la National Cheng Kung University (Taiwan) come Visiting Professor, è stato invitato, per il mese di dicembre 2013, a tenere una serie di lezioni a studenti di Master e Dottorato presso la China University of Geosciences di Pechino, Università leader nel settore delle Scienze della Terra, direttamente amministrata dal Minisero dell’Educazione della Repubblica Popolare Cinese e che vanta Ex-Alunni di prestigio come l’ex Primo Ministro cinese Wen Jiabao. Le lezioni hanno riguardato l’impiego della topografia ad alta risoluzione ricavata da tecnologia LIDAR.

A conclusione delle lezioni, sul sito internet dell’Università, viene dedicata un’apposita pagina al corso tenuto dal Dott. Tarolli. Tale iniziativa rappresenta senz’altro un’occasione per l’inizio di una cooperazione fra Università degli Studu di Padova e China University of Geosciences.

Link del corso: http://www.cugb.edu.cn/Cms/portal/read.action?id=9453

 

Download lezioni a Pechino (foto 1)

Download lezioni a Pechino (foto 2)

Download Il gruppo di studenti di Pechino (foto)

Dal 24 di settembre al 2 di ottobre 2013 ha avuto luogo a Taiwan il Joint Field Trip 2013 quale prima attività prevista dall’accordo di scambio firmato nel 2012 fra Dipartimento di Scienze della Terra della National Cheng Kung University (Taiwan) e Dipartimento TESAF dell’Università degli Studi di Padova. Tale evento ha visto partecipare una delegazione di 7 studenti di TFA e SFA dell’Università degli Studi di Padova accompagnati dal Dott. Paolo Tarolli, ricercatore presso il Dipartimento TESAF e Visiting Professor presso la National Cheng Kung University, e una delegazione di 10 studenti della National Cheng Kung University accompagnati dal Prof. Rau, Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra presso la stessa Università.
Il Field Trip si è svolto nella contea di Nantou, regione montuosa presso il Central Mountain Range di Taiwan. L’area, interessata da attività ricreative (terme) ed agricole (coltivazioni di tè), e popolata da diverse tribù di aborigeni (popolazione residente sull’Isola sin da prima dell’occupazione Cinese), è ad alto rischio idrogeologico. Diffusi fenomeni di dissesto sono stati attivati a seguito di precipitazioni intense (soprattutto generate da Tifoni) registrate durante gli ultimi anni.
Le attività si sono articolate nei seguenti momenti: lezioni in campo, visita a siti di frana, riconoscimento delle forme morfologiche e segni topografici caratteristici delle frane (fessurazioni, scarpate, corona, area di deposito), visita a stazioni di monitoraggio permanente di frana, interviste in loco, anche con rappresentanti di comunità aborigene (in particolare sono state svolte delle interviste a rappresentanti della tribù Bunun), analisi delle problematiche legate all’intenso trasporto solido che interessa numerosi torrenti. Alle attività sopra riportate sono stati affiancati momenti finalizzati allo scambio culturale Italia-Taiwan quali la visita al museo del terremoto del 1999, visita a monumenti (es. tempio di Confucio a Tainan, il più antico dell’Isola), ascesa all’East Peak (3430m) nel Taroko National Park.
Il Field Trip si è concluso con una tavola rotonda presso la National Cheng Kung University e con la consegna dei certificati di partecipazione ad ogni studente.
Il prossimo appuntamento previsto dall’accordo avverrà durante l’estate 2014, quando sarà l’Università degli Studi di Padova ad ospitare una delegazione di studenti della NCKU ed organizzare un Field Trip sulle Dolomiti.
Sotto vengono riportate alcune immagini rappresentative dei momenti più significativi dell’evento.

Download Foto Taiwan Field Trip 2013

DAL 28.10.2013 AL 30.09.2015

Perché la presenza del legno contribuisce a rendere un ambiente più confortevole

A rispondere a questa domanda ci penserà un’équipe di ricercatori dell’Università di Padova con la realizzazione del progetto “Wood comfort: l’ analisi del comfort generato dal legno come materiale da costruzione e d’arredo”.

Download Wood comfort

DAL 26.10.2013 AL 31.12.2014

ll Dipartimento TESAF, come responsabile del Progetto PRO.S.E.C.CO., fa parte del gruppo di enti ed imprese che si è aggiudicato il primo premio al Concorso "Premio per l'Economia Sostenibile" organizzato dal Credito Trevigiano.

http://www.creditotrevigiano.it/index.asp?menu=7000&menusl=7010&menutl=&pg=Ambiente/PremioEconomia.txt

Download Marchio impresa sostenibile

Download Regolamento di utilizzo del marchio “impresa sostenibile”